scrivi - qui non scrivono solo i giornalisti - scrive chi vuole raccontare le storie di Roma e dei romani ... e dintorni - scrivici

 scrivi 

20.09.2006 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                           antichi sapori si Roma... e non solo

Speciale Valtellina

Ricordo qualche tempo fa di aver letto proprio su questo giornale un elogio della Valtellina realizzato da un carissimo amico con il quale sembra, a detta di molti, che io abbia molte affinità.

(Ma certo, è Duccio, detto anche "bella 'Du" -  n.d.r.)
Certa di rendere omaggio a lui e alla sua simpatica moglie scrivo quanto segue e, direttamente dalle lezioni di cucina serale in Valdidentro, trasmetto la mia esperienza ai fornelli:

 

SCIATT AL FORMAGGIO
Ingredienti per 4 persone:
300 gr di farina nera di grano saraceno
200 gr di farina bianca
300 gr di formaggio casera (o qualsiasi altro formaggio che si possa sciogliere senza particolari disagi)
mezzo cucchiaio di bicarbonato di sodio
un pugno di formaggio grattuggiato
                                           sale
                                           olio per friggere
                                           un bicchierino di grappa
Preparazione:
Si mescolano bene le farine con il sale, aggiungendo acqua fino ad ottenere un composto morbido, si aggiunge quindi il bicarbonato di sodio, un pugno di formaggio grattuggiato ed un bicchierino di grappa.
Si versa poi nell’impasto il formaggio casera tagliato a dadini.
Quando l’olio nella padella ha raggiunto la temperatura ideale si può dare inizio alla frittura.
Con un cucchiaio raccogliete un po’ di impasto avendo cura di comprendervi anche un dadino di formaggio e lasciatelo cadere con delicatezza nella padella dove si dovrà dorare per qualche istante.
L’ultima cosa da fare è scolare gli sciatt con una schiumarola e servirli caldi con del cicorino.

PIZZOCCHERI
Ingredienti per 4 persone:
400 gr di farina nera di grano saraceno
100 gr di farina bianca
300 gr di verza bianca riccia
1 patata a pezzi
200 gr di burro d’alpe
250 gr di formaggio giovane casera o simili
150 gr parmigiano
                                       1 spicchio di aglio
                                       sale
                                       pepe
Preparazione:
Mescolate le due farine, impastatele con acqua e lavorate il composto ottenuto per qualche minuto.
Con il mattarello tirate una sfoglia di 2- 3 mm di spessore dalla quale ricaverete delle fasce larghe 7- 8 cm.
Se sovrapponete le fasce e le tagliate per la larghezza otterrete le tagliatelle della misura giusta.
Cuocete le verdure in acqua salata( la verza a piccoli pezzi e le patate a tocchetti)e dopo 5- 7 minuti unite i pizzoccheri.
Dopo una decina di minuti scolate i pizzoccheri con la schiumarola e versatene una parte in una teglia, cospargete di parmigiano grattuggiato e formaggio casera a scaglie, proseguite alternando pizzoccheri e formaggi.
Friggete ora il burro con l’aglio, lasciatelo colorire per bene e poi rimuovetelo versando il burro così insaporito sui pizzoccheri.
Prima di servire spolverate il piatto con una generosa spolverata di pepe.

TORTA SARACENA
Ingredienti
125 gr di zucchero
125 gr di burro
3 tuorli
3 albumi
100 gr di farina nera “fine”
25 gr fecola
30 gr di mandorle tritate
                                       marmellata di lamponi e mirtilli q.b. per farcire
                                       1 cucchiaio di miele
Preparazione
Montate il burro e lo zucchero.
Aggiungete i tuorli uno alla volta e poi la farina miscelata con le mandorle.
Infine incorporate gli albumi montati a neve ed il miele.
Cuocete in forno ventilato alla temperatura di 180° per 20 minuti.
Quando è la torta è fredda tagliatela al centro con un coltello affilatissimo o con un filo di nylon da cucina e farcitela con la marmellata

 

gaia nardini

che è andata in vacanza in Valtellina e che, incredibile! ha frequentato un corso di cucina (il solito redattore che non si tiene un cecio in bocca, sai parlando d cucina... hihi)
 


accade a Roma


soggettive

la città futura

c'era una volta

città del cinema

for de porta

antichi sapori

roma sparita  

parole di sindaco


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio