torna a www.iloveroma.it

 scrivi

venerdì 24 luglio 2015

            

                                                                                                                     photo

I fuochi del Redentore - Pochi posti rendono onore all'invenzione dei fuochi d'artificio, unica applicazione estetica, felice, pacifica, popolare e festaiola della polvere da sparo.
E non a caso è Venezia. Non tanto perchè i fuochi colorano l'acqua e grazie all'acqua la loro luce si amplifica (che già basterebbe) ma perchè c'è la Storia che illumina e festeggia se stessa....
 

San Polo si specchia - Quando si dice: perfetto.Ma la prima cosa che mi è venuta in mente è stata "specchio specchio delle mie brame...". Poi mi sono chiesta quanto quel giorno sia stata alta l'acqua alta a Venezia per essere così a san Polo. Ammetto però di non conoscere così bene il sestiere. So che il più "basso" è quello di San Marco, so che il più "alto" è Dorsoduro, so ...
 

Reflection - Sono foto che avrei voluto fare io ma senza alcuna invidia per l'autore, di cui purtroppo non ricordo il nome. Trovo che l'autore ha raccontato bene una delle essenze di Venezia: il fatto di essere una città che si specchia, una città "doppia" dove l'immagine specchiata è mutevole, sempre, come mutevole è l'acqua.
 

Cinema in laguna - Una lunga carrellata di foto dal 1950 al 1985 tratte da Cinema in Laguna, il numero speciale che l'Europeo l'8 settembre 2008, ha voluto dedicare alla Mostra del cinema di Venezia. A guardarle, una dopo l'altro ci si rende conto che dal Lido per questa che è stata la prima rassegna cinematografica del mondo ci sono passati tutti, ma proprio tutti.
 

550px - Venezia non è solo uno dei posti più fotografati del mondo, forse il pi fotografato; è anche il posto dove è difficilissimo scattare una foto che non sia già vista, scontata, banale anche nella straordinarietà del soggetto. Queste su non so quante, sono le foto che mi sono sembrate più belle.

veneziando


Comune di Venezia
ACTV
Regione Veneto
Biennale
Musei
IUAV
Ca Foscari


Trenitalia


la città del cinema
pittura
grafica
photo
letteratura


Hugo Pratt