scrivi

martedì 02 gennaio 2018

            

                                                                                                                   scripta

 

LA REGINA DEGLI ZINGARI A VENEZIA - Una storia a due voci che potrebbe avere come sottotitolo Sara e Sara che sono le protagoniste di una vicenda nell'arco dei 4 mesi d'autunno e d'inverno che vanno dalla festa della Salute al Carnevale quando una Sara, zingara giostraia, arriva a Veneziani e incontra Sara, veneziana che è tornata in laguna dopo un suo peregrinare fra Milano, Parigi e il resto del mondo come stilista di successo. Bella la scelta narrativa come un montaggio alternato sottolineata e resa visibile anche dalla scelta grafica dell'alternanza normale/corsivo del carattere di stampa.
 

Caro Prof. P., - come vorrei poterti scrivere una lunga lettera, di quelle di un tempo, scritte a penna, su fogli immacolati, dove riversavo pensieri ed emozioni, sogni e desideri, e te li comunicavo con quella intimità che ci ha reso sempre vicini nell’anima. Spedita la lettera, passerebbe qualche giorno ed io attenderei con ansia la tua risposta, che potrebbe essere il flusso ordinato ed elegante...

 

La morte a Venezia - Racconto lungo o romanzo breve che sia, certamente questa è l'opera più conosciuta i Thomas Mann, almeno al grande pubblico sopratutto dopo il film di Luchino Visconti. Pubblicato nel 1912, racconta di quel momento in cui Gustav "von" Aschenbach, noto autore che per meriti artistici ha potuto aggiungere il "von" al suo nome, dopo una vita interamente...

 

Litania notturna

O Dio, quale grande gesto di bontà / abbiamo fatto in passato e dimenticato, / Che tu ci doni questa meraviglia, / O Dio delle acque? / O Dio della notte, / Quale grande dolore / Viene verso di noi, / Che tu ce ne compensi così / Prima del tempo? /O Dio del silenzio,

 

Il buon leone - di Ernest Hemingway - C'era una volta un leone che viveva in Africa con tutti gli altri leoni. Gli altri leoni erano tutti leoni cattivi e ogni giorno mangiavano zebre e gnu e ogni specie di antilopi.  A volte i leoni cattivi mangiavano anche persone. Mangiavano swahili, umbulu e wandorobo ma soprattutto gli piaceva mangiare i commercianti indù. I commercianti indù sono tutti molto grassi

 

Venezia è un pesce - Una guida insolita di Venezia. La città, dice l'autore, ha occhi, naso, orecchie e bocche; si deve sentire con i piedi perchè solo con quelli la si può percorrere. Indimenticabili alcuni scorci: i 20 cm quadrati di appartamento dei gabbiani sulle bricole, il sottoportego dove tutti...


Il carteggio von Aspen
Aldo Manunzio

Di la dal fiume e tra gli alberi

Shakespeare - Il mercante di Venezia
Esza Pound - Lume spento
Carlo Goldoni

 

veneziando


Comune di Venezia
ACTV
Regione Veneto
Biennale
Musei
IUAV
Ca Foscari


Trenitalia


la città del cinema
pittura
grafica
photo
letteratura


Hugo Pratt