torna a www.iloveroma.it

 scrivi

venerdý 04 aprile 2014

            

                                                                                                          la cittÓ del cinema

 

QUARTETTO CETRA: IL FORNARETTO DI VENEZIA

del Quartetto Cetra

con Virgilio Savona, Lelio Luttazzi, Carlo Campanini, Tata Giacobetti, Sandra Mondaini, Lucia Mannucci, Lauretta Masiero, Gianni Agus, Enrico Viarisio, Maurizio Arena, Felice Chiusano, Raimondo Vianello
Italia - 1964 - 66'



E' una delle otto parodie della Biblioteca di Studio Uno.

Nell'ambito di studio Uno il Quartetto Cetra aveva realizzato brevi parodie; a trasmissione conclusa la Rai pens˛ di realizzare un prodotto "derivato", una serie di parodie lunghe, veri e propri musical della durata di oltre un'ora ciascuno che andavano in onda in prima serata.

Considerati gli attori e l'impegno di trascrizione musica e coreografie, erano veri colossal.

Il fornaretto di Venezia a tutto questo aggiunge una estrema cura delle scenografie: molte scene sono in interni ma per quelle in esterni, Venezia Ŕ stata ricostruita con una simpatica fedeltÓ: Ŕ tutto piccino, il ponte, le fondamenta, il canale con l'acqua largo tanto per far passare una piccola gondola... perfino la vera da pozzo ha la griglia di copertura.

Magnifico.

Buona visione, almeno finchŔ Youtube non deciderÓ che qualcuno ha protestato per i diritti e bla bla, come se qualcuno con i propri video su youtube guadagnasse mentre gli unici a guadagnare dalle visite sono loro stessi.

 

 

Personalmente senza questa parodia del Quartetto Cetra non avrei saputo nulla del Fornaretto ma trattandosi, appunto, di una parodia, ci sono illustri e non ochi precedenti.

Il Fornaretto di Venezia nasce come opera teatrale in cinque atti nel 1846, scritta da Francesco Dall'Ongaro e ispirata ad un fatto vero: nel 1507 un giovane fornaio era stato accusato dell'omicidio di un nobile, aveva confessato sotto tortura benchŔ innocente e condannato a morte. La condanna fu eseguita e poche settimane dopo il vero colpevole confess˛ in articulo mortis. Da allora ,all'inizio di ogni processo, il segretario del Consiglio dei Dieci, massimo organo giurisdizionale penale di Venezia, ammoný i consiglieri con la frase "RecordŔve del poaro fornareto",  prima che essi pronunciassero ogni sentenza,

 

Ci sono state ben 4 versioni cinematografiche

- Il fornaretto di Venezia, di Mario Caserini
- Il fornaretto di Venezia, di Luigi Maggi
- Il fornaretto di Venezia, di Duilio Coletti
- Il fornaretto di Venezia, di Duccio Tessari

 

 

veneziando


Comune di Venezia
ACTV
Regione Veneto
Biennale
Musei
IUAV
Ca Foscari


Trenitalia


la cittÓ del cinema
pittura
grafica
photo
letteratura


Hugo Pratt