torna a www.iloveroma.it

 scrivi

domenica 16 agosto 2015

            

                                                                                                          veneziando

Le conchiglie del Lido

Durante la Mostra del Cinema c'è sempre un giorno in cui, se è brumoso quanto basta per non soffrire il caldo, intorno all'ora di pranzo me ne vado a passeggio sulla spiaggia del Lido. Scendo....No, è più giusto dire entro dall'Excelsior che per dieci giorni apre al pubblico, che riesce a non sentirsi fuori posto, il suo piano terra e cammino fino a rientrare da un area allestita per la Mostra più avanti andando verso il De Bain, che vorrebbe avere una certa allure, che si sforza di essere "in" ma che riesce in realtà ad essere solo ristorante e bar di un lusso terzo millennio, sede di feste esclusive a cui non andrei nemmeno invitata.

L'adriatico ha generato sabbia fine punteggiata di quelle conchigliette senza valore alcuno.

Nella mia passeggiata  le raccolgo perchè al momento mi sembrano preziose come perle; per poi farne dono durante l'inverno come piccolo pensiero fuori da obblighi e ricorrenze, semplicemente perchè mi piace portare un regalo disimpegnato come un fiore.

 

I molluschi bivalva, ho scoperto, sono le cappesante, abitano i fondali sabbiosi tant'è che le stesse timide disimpegnate conchigliette le ho trovate anche a Ostia mentre non ho mai avuto traccia in mari profondi come quelli delle Eolie.

Le conchiglie piccole che trovo sono però sempre troppo piccole. Forse effetto di una selezione naturale e necessaria.

Ma belline belline.

E poi le mie vengono da Lido.

veneziando


Comune di Venezia
ACTV
Regione Veneto
Biennale
Musei
IUAV
Ca Foscari


Trenitalia


la città del cinema
pittura
grafica
photo
letteratura


Hugo Pratt