domenica 06 agosto 2017

            

                                                                                             le fontane di Roma


Le fontane di piazza Farnese
 

Difficile fotografarle entrambe. Giusto la pittura riesce a farlo come questa incisione del Vasi. Ma si sa, la pittura sceglie angolazioni che oggi giusto un drone riesce ad avere. Però mi piace che io Vasi racconti di carrozzelle e oggi c'è il corrispettivo: macchine in transito e tante biciclette legate alle ringhiere delle due vasche.


Perché di vasche si tratta, vasche romane  in granito.

La prima  era stata spostata qui nel 1545 da papa Paolo III, nato Alessandro Farnese; si trovava a piazza San Marco e proveniva probabilmente dalle Terme di Caracalla. Inizialmente era stata posta al centro di piazza Farnese, di fronte al palazzo, per motivi semplicemente ornamentali anche perchè la zona non aveva acqua a sufficienza per alimentare una fontana.

Passarono 40 anni e il cardinale Alessandro Farnese il giovane (che non diventerà mai papa) fece trasportare qui, sempre da piazza San Marco, anche la seconda vasca e le fece sistemare nella posizione attuale.

Il fatto è che si stava realizzando l'acquedotto Vergine proprio per portare l'acqua ai rioni Regola, Ponte, Trastevere, Borgo e il cardinale voleva predisporre evidentemente le fontane in attesa che arrivassero le condutture. L'attesa però fu più lunga el previsto perchè l'acqua Vergine non arrivò mai a sufficienza e bisognò aspettare l'inizio del 1600 quando papa Paolo V (Borghese) fece un accordo col Comune di Roma per ripristinare l'antico acquedotto Traiano e far arrivare l'acqua dal lago di Bracciano (... a proposito...).

Fu cisì che nel 1826 l'architetto Girolamo Rainaldi potrà trasformare finalmente le vasche in fontane sormontate ovviamente dal giglio dei Farnese.

Meraviglioso Rinascimento.

Buona passeggiata.

 

PS - La foto è stata scattata un paio di anni fa, prima che gli attentati terroristici in Francia ci avessero fatto perdere giustamente, per motivi di sicurezza,  la panca in travertino dove tante volte abbiamo sostato. Era particolarmente bello sostare sui brevi prolungamenti laterali perchè lì c'è sempre vento, come se si creassero correnti d'aria tra il palazzo e il fiume. Purtroppo non sarà più possibile. L'unica adesso è sperare, oltre che il terrorismo finisca, che si provveda a realizzare una bella ringhiera che sostituisca queste brutte transenne, un po' come hanno fatto anni fa intorno all'ambasciata americana a via Veneto

 

angela ermes :)

 


accade a Roma

le fontane di Roma

virato seppia

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

quanto sei bella

la città futura

città del cinema

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco

il sindaco Marino

dove siamo?

c'era una volta

for de porta

antichi sapori


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema