giovedì 23 marzo 2017

            

                                                                                             fuori porta

 

Giovanni Ferrarotti, pittore e violinista, piemontese, se n'è andato poco tempo fa e il fratello mi ha chiesto di lavorare intorno ad alcuni dei suoi quadri riprodotti in una domestica pubblicazione perchè illustrino un certo libro.

Posso dire di aver passato quasi tutta la giornata con Giovanni.

Che persona deve essere stato...

Le sue marine sanremesi... Uno stupore non del tutto nuovo per la luce. Non dopo Paolo Conte, astigiano, "con quella faccia un po' così, quell'espessione un po' così... " di quelli di campagna che arrivano a Genova e, io credo, in generale al mare; tant'è che dice anche "dietro una curva improvvisamente il mare".

Giovanni Ferrarotti dipinge talmente tante "marine" che alla fine mi è sembrato di capire che forse per i piemontesi, magari non tutti ma forse molti, il mare deve essere un desiderio grande. Che i piemontesi il mare lo amano molto più di "noi che siamo gente di riviera" perchè... eh... ma forse perchè per i piemontesi il mare è difficile da raggiungere. Perchè dal Piemonte il mare è molto  molto vicino ma, porca miseria, bisogna attraversare le montagne, quelle stesse montagne che rendono mite e desiderabile il clima della Liguria.

 

 

Giovanni Ferrarotti mi sembra che abbia il mare e la luce talmente tanto  nel cuore che anche quando dipinge le case delle periferia torinese che uno se la immagina grigia, lui no, le dipinge piene di luce e di colori.

Per non parlare delle colline che anche quelle nei suoi quadri hanno toni di colore tali che se hai visto prima le sue marine ecco che le colline diventano onde,

E se proprio gli è venuto di dipingere una marina col cielo grigio, il mare è verde come l'erba giovane delle sue colline piemontesi.

Che meraviglia.

 

angela ermes cannizzaro :)

 

 


accade a Roma


le fontane di Roma

virato seppia

nei luoghi di Ettore

rioni di Roma

percorsi

quanto sei bella

la città futura

città del cinema

roma sparita

soggettive  

parole di sindaco

il sindaco Marino

dove siamo?

c'era una volta

for de porta

antichi sapori


Comune di Roma

Atac Roma

Auditorium

Casa del Cinema

Casa del jazz

Casa dei Teatri

Casa Letterature

Casa Architettura

MACRO

TorBellaMonaca

Teatro di Roma

Teatro dell'Opera


LaScatolaChiara

Charta Roma

Zètema

Upter

Città del Gusto

Trenitalia

Aeroporti di Roma

Cinecittà

Battelli di Roma

La Sapienza

Tor Vergata

Roma3

CameraCommercio


Provincia di Roma

Regione Lazio


Montasola

Immagini Cinema